+39 393 912 1968 info@agriturismolagiudea.com

      I Funghi: storia e curiosità

      Data scoperta: 5000 A.C.

      Luogo di scoperta: Deserto del Sahara

      Nel settembre del 1991 alcuni scalatori trovarono nelle Alpi tirolesi a 3.500m slm una “mummia” datata 5300 anni che chiamarono “the iceman”. Questo uomo primitivo aveva con sé un kit medicinale contenente un fungo Piptoporus betulinus, importante per le sue attività antibiotiche e vermifughe e una massa lanuginosa ottenuta dal fungo fomes fomentarius.

      Studi hanno dimostrato che era infettato da vermi intestinali e che quindi si stava probabilmente curando con i funghi.
      Geroglifici egiziani di 4600 anni fa attestano che i Faraoni pensavano che i funghi fossero “erbe dell’immortalità”. Gli antichi egiziani credevano che in funghi selvatici fossero i “figli degli Dei” mandati sulla terra attraverso i fulmini e per questo solo ai Faraoni era permesso mangiarli.

      Nella lontana civiltà greca i funghi erano particolarmente temuti e guardati con sospetto perché ritenuti velenosi. Proprio per il fatto che sembra spuntino dal nulla, sul terreno o su tronchi di piante, per l’azione, la velenosità di alcuni e per gli effetti allucinogeni di altri, hanno, sin dai tempi antichi, suscitato la fantasia degli uomini, che li hanno avvolti in un alone di magia e li hanno fatti diventare protagonisti di credenze e leggende popolari.

      Gli Aztechi e i Maya consideravano i funghi allucinogeni “carne divina” (Teonanacati), mentre, tra le popolazioni siberiane, l’Amanita muscaria era ed è usata collettivamente, in occasione di cerimonie e di feste, oppure impiegata dagli Sciamani per favorire la trance durante le pratiche curative o per contattare gli spiriti dei morti, nelle pratiche divinatorie e nell’interpretazione dei sogni, oltre ad essere impiegata come fortificante nel corso dei lunghi spostamenti della caccia.  Dal XVI secolo gli italiani Mattiolus ed Hermolanus tentarono di classificare i funghi con criteri sempre più scientifici. Nei secoli successivi molti studiosi riuscirono a sfatare tutti i miti e le leggende legate a questo straordinario frutto della natura.

      Di conseguenza, l’uomo riuscì a sfruttare la squisitezza di questi frutti della terra, fino ad estrapolarne ricette speciali con molteplici tipi di funghi.

      Vi ricordiamo inoltre che, solo su prenotazione,nei giorni del 21 e 22 Ottobre sarà possibile degustare delle deliziose ricette a base di funghi presso l’Agriturismo la Giudea, chiamando al numero: 393 912 1968.

       

      fonti articolo: Taccuini StoriciAsiagoFood,  Storie del Sottobosco

      Pin It on Pinterest

      Share This
      %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: